I Kasabian per la beneficienza

Harley StaplesIn una delle rare pause del tour, il cantante dei Kasabian, Tom Meighan, ha trovato il tempo per parlare con FD2D durante un pranzo di raccolta fondi. La serata al ristorante Entropy di Leicester è stata organizzata dal bassista della band, Chris Edwards, per il Teenage Cancer Trust, allo scopo di sollevare l’attenzione verso l’Harley Staples Cancer Trust (un’associazione di beneficenza di Leicester, fondata in memoria di Harley, un bambino di 8 anni, proveniente dala stessa Leicester, che purtroppo ha perso la sua battaglia contro il cancro nel Novembre 2009).

I Kasabian non sono estranei alla beneficenza e Tom di recente ha registrato  la canzone “Viva la Revolution” con il gruppo dei Superevolver. Tutti i proventi derivanti dalla vendita del singolo,sono stati devoluti all’Harley Trust e all’UNICEF’s Pakistan Flood Children’s Appeal.

Bel maglione, è come quello che era solito indossare Lennon. Hai già visto il film Nowhere Boy?
Certo! Ma ti dirò che la parte in cui Lennon colpisce al volto McCartney è una cavolata, Lennon non lo ha mai fatto. L’ho saputo da una persona molto bene informata al riguardo.

Sei qui per supportare Chris Edwards dopo la sua corsa in bicicletta di mille miglia. Ne sei rimasto impressionato?
Oh mio Dio, se lui suonasse il basso nello stesso modo! Credo che ciò che ha fatto sia meraviglioso,voglio dire: uscire fuori e fare una corsa del genere in bicicletta!
L’unica bici che possiedo io è quella del film E.T.
Siamo davvero molto legati al Teenage Cancer Trust. Abbiamo tenuto numerosi concerti per loro e io ho anche partecipato allo show degli Who alla Royal Albet Hall con Roger Daltry, proprio per il T.C.T.

Sono molto fiero di Chris, ma questa esperienza lo ha distrutto, è davvero sfinito.

A che punto sono al momento i Kasabian?
Ho parlato con Sergio la scorsa sera e stava componendo delle musiche per un film che uscirà l’anno prossimo [n.d.r. dovrebbe essere London Boulevard, uscito lo scorso novembre]. Inoltre si sta occupando anche del suo bambino, il che è adorabile. Io sono l’unico al momento senza figli.

Quando ne avrai uno?
Quando sarò pronto e quando succede, succede. Faccio parte di questa band da quando avevo 17 anni e abbiamo attraversato ogni fase insieme: l’essere ingaggiati, perdere i nostri soldi, fare la pipì sui muri, avere gli ufficiali giudiziari che bussavano alla porta, vivere in una fattoria, fumare ciò che non si dovrebbe fumare, pubblicare il nostro primo album, fare uscire “Empire”… abbiamo attraversato tutte queste cose.

Di recente hai anche lavorato con alcune band del posto: i Lysergic Suite e i Superevolver?
Sono miei amici. Gren dei Lysergic Suite è un grande, mi ha chiesto di fare un pezzo e io ho cantato la canzone, stessa cosa con i Superevolver. Mab mi disse “Vuoi farlo?” E questo fu.

Harley StaplesParlami dell’Harley Staples Trust e della canzone di beneficenza.
Harley proveniva dalla mia stesa contea, Blaby, viveva proprio dietro l’angolo dove vivono mia madre e mio padre. E’ morto di leucemia a 8 anni. Una sera sono andato a fargli visita. Harley aveva disegnato per me una chitarra di carta con sopra delle fiamme. Quella cosa mi ha spezzato il cuore.

Sono una persona molto sensibile. La cosa più semplice mi fa commuovere, come il mio film preferito E.T.: mi uccide. Sono andato da Harley sapendo che prima o poi sarebbe venuto a mancare. Aveva la sua piccola batteria, e mi cantava “Shoot the Runner”. Ha significato molto per me. Vincere premi e roba simile non ha nessuna importanza. Era solo un bambino. Sono felice di averlo conosciuto prima di che morisse. Quando stavo per andarmene, gli ho detto “Vieni qui, abbracciami”, non sapevo che sarebbe stato l’ultimo addio così gli ho detto di fare il bravo bambino, ho dato a lui e a suo cugino 10 sterline ciascuno e gli ho detto di conservarle.
Non tutto ha sempre a che fare con la fama. E’ morto 7 settimane dopo. Nessuno dovrebbe morire a quell’età!

Cose del genere ti cambiano davvero la vita, giusto? Cambiano la tua prospettiva.
Esatto. Guardami: Chi cavolo sono?
Non penso a me stesso come ad una rockstar o ad un frontman. Sarò sempre lo stesso, ma le persone ti vedono diversamente dall’esterno. Sono felice di essere stato lì per lui, era elettrizzato, ed è stato bello. Sono davvero molto sentimentale. Non sono più un chiacchierone, uno che non sa tenere la bocca chiusa, non lo sono più da anni.
Quando avevo 23 anni, quando i Kasabian vennero fuori per la prima volta, ero solito far casino e prendermi gioco degli altri gruppi. E’  fantastico! Ed è ancora divertente. Ma è solo un gioco.

La gente sa che tieni molto a Leicester e ai suoi abitanti.
Sei pazzo? Certo che sì. Leicester ha tanto da offrire.

Cosa ne pensi dell’apertura della O2 Accademy?
Non era forse giunto il momento che anche Leicester avesse qualcosa del genere? Fottimi! Il Charlotte è morto, abbiamo suonato lì 7 volte nella nostra vita. Ci sono foto mie sul palco di quando avevo 16 e 17 anni. Era enorme nel 1997, ma ora siamo nel 2010!

 

FD2D vuole ringraziare tutti coloro che hanno raccolto soldi per l’Harley Staples Trust.

Ad Harley fu diagnosticata la leucemia: la leucemia linfoblastica acuta, il 28 Gennaio del 2009. Durante la sua malattia Harley è stato incredibilmente coraggioso. Sappiamo che avrebbe voluto che noi continuassimo ad aiutare tutti quei bambini che stanno ancora lottando contro la loro malattia e anche tutti quegli altri che devono vivere e sconfiggere una malattia potenzialmente pericolosa per la vita. Se volete sapere di più su questa raccolta fondi o sull’UNICEF Pakistan Flood Children’s appeal andate sul sito:

www.Harleystaples.co.uk

o su

www.supportunicef.org

FD2D, 14 gennaio 2011

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...