Festival de Benicassim 2010

15 luglio 2010

Festival de Benicassim

La mattina di giovedì ci svegliamo tardi e dopo una bella colazione e una mattinata di shopping (calmante!!!) arrivano le 14.00.. è ora di partire! Gli unici posti disponibili sono in prima classe, visto cosa ci aspetta, ci facciamo un viaggetto bello comodo con aria condizionata a chiodo! Dopo poco meno di un’ora arriviamo a Benicassim, clima favorevole non molto umido e piuttosto ventilato…meno male perchè delle navette che avrebbero dovuto portarci al festival nemmeno l’ombra! Guardando il paesaggio sembrava di stare nel deserto, ma in 10 minuti siamo arrivate sul luogo dove ci siamo subito accaparrate il nostro bel braccialetto… ci sentivamo troppo vip!!!
Raggiungiamo l’entrata pronte a vedere una folla inferocita invece, nemmeno un’anima viva! Così ci piazziamo su una terrazza a berci una coca cola gelata… verso le 17.00 torniamo ai cancelli dove ci sono una ventina di persone, tra cui 2 danesi pazze vestite da infermiere del West Ryder, munite solo di soldi e carta igienica per il bagno…mitiche! Facciamo gruppetto con loro e altre 2 ragazze di Barcellona… puntualissimi alle 17.30 aprono, la gente si avvia tranquillamente verso i palchi e noi ci posizioniamo esattamente in centro al main stage senza alcun problema…bene…ci aspettano “solo” 7 ore di attesa!

Benicassim

Ci scambiamo un po’ di racconti sulle varie avventure con le danesi/spagnole e, dopo un’ora circa iniziano, i concerti: si susseguono i Paris Riots, molto bravi (il cantante un figo assurdo, ubriaco marcio che alla fine del set inciampa in una cassa e cade rovinosamente… come un nostro conoscente un paio di settimane fa!), Southern Arts Society (niente di che!), Charlotte Gainsbourg (qui delirio dei francesi, essendo una bella fanciulla) e Ray Davies. Prima che iniziasse io e Sere abbiamo avuto un momento di delirio nel vedere il nonnino-roadie dei K!!! Grande Ray, coinvolgente e in formissima nonostante l’età! Tutto rimane piuttosto calmo, fino all’ultima canzone del set, “All Day And All Of The Night”, quando la folla comincia ad agitarsi e a spingere, l’ora X si avvicina!

Benicassim

A mezza notte e mezza entrano i mitici roadie, iniziano le farfalle nello stomaco… e….poco prima dell’una si spengono le luci. Un grido di gioia nonostante fossimo spiaccicate contro la barriera, io e Sere ci prendiamo per mano e dopo qualche secondo sale Ian, seguito da Jay, fighissimo con giacca, panatloni neri e Ray Ban come sempre), Chris il solito elegantone in camicia e Sergio…maglia viola, pantaloni aderenti e…bandana rossa!!!!! Dopo circa mezzo minuto arriva il “boss” Tom. Tutto in nero, con gli occhiali tondi e gasatissimo!

Benicassim

Parte “Shoot The Runner” ed è subito casino (ad un certo punto Tom ci indica aaaah!!!)…non so cosa succeda dietro di noi, ma tutti sono scatenatissimi perchè cominciano a tirare fuori gente…essendo al centro tutti passano sopra le nostre teste (dolore…e terrore) Ogni tanto ci guardiamo per vedere se siamo acnora vive…e riusciamo solo a sorriderci urlando! Si susseguono “Underdog”, “Where did alla the love go?” e “Swarfiga”, che live è molto più di impatto, soprattutto per la parte cantata che non compare nell’album! E’ il momento di “cut Off” e della potente “Reason is treason”. Poi arriva…AAAAAAAAAAH JULIE JULIE (“Julie& the mmothman”)…durante la prima strofa ci gustiamo un bel balletto di Sergio e ovviamente cantiamo a squarciagola! L’unico momento di pace l’abbiamo avuto con Thick as Thieves e Take Aim. Sul finale di “Empire” come al solito Tom grida la sua famosissima frase “Benicassim you’re fucking empire”. Pochi secondi per riprendersi che parte subito “Fast Fuse”, alla quale viene aggiunto un travolgente pezzo strumentale alla fine Il momento più emozionante comunque è stato quando hanno fatto “The Doberman”, la voce di Tom impeccabile e il pezzo strumentale trascinante…eravamo in trance!!!

BenicassimViene il turno di “Stuntman” dove le voci di Tom e Sergio si fondono alla perfezione e poco dopo…delirio su “Club Foot! (ovviamente dedicata alla vittoria ai mondiali della Spagna) ed è stato il massimo. Ormai a quel punto non capivamo più niente e ci siamo lasciate trasportare dalla folla e abbiamo iniziato a saltare e ballare! Finita la canzone sono usciti per l’encore (Jay ci ha sentito gridare e si è girato a salutarci)…per poi ripartire con Fire…dove la marea di persone impazzisce sui ritornelli…arriva anche il momento più atteso, ovvero quando Sergio molla la chitarra e prende il microfono per dire “move on….”!!!!! Penso sia alla fine di questa che Chris fa una strana mossa con il basso, lo usa tipo fucile verso gli altri, che ridono come dei pazzi! Anche loro si stavano chiedendo cosa fosse successo a Chris! Segue Vlad e siamo già alla fine… LSF!!! Si conclude con i vari cori “lalalalala!” e…….. Sergio si lancia sulla batteria, cade per terra…. TOM GLI SALTA ADDOSSO!!! Infine salutano felicissimi e nell’uscire assistiamo ad un momento di tenerezza quando Sergio abbraccia Tom e lo bacia sulla fronte ♥ ♥ ♥

Purtroppo quello della security ha preso solo una setlist e l’ha data a non so chi!

Benicassim

E’ stato il concerto più bello fin’ora (in attesa del V), non so come siamo sopravvissute…ne siamo uscite completamente bagnate di acqua-birra-sudore, ma ne è valsa la pena!

Abbiamo poi fatto le “barbone” e “dormito” nel prato fino alle 8.00 del mattino…quando abbiamo finalmente preso il treno del ritorno!!!

Giulia e Serena

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...