Speed Dial: Serge Pizzorno

Il chitarrista dei Kasabian adesso è anche compositore di colonne sonore – ma non pensate che questo significhi che dovremo aspettare molto per il seguito di ‘West Ryder…‘ (già confermato come ‘veramente pazzesco‘).

NME 4 dicembre 2010Hai appena creato la colonna sonora del nuovo film ‘London Boulevard‘. Come sei stato coinvolto in quel progetto?
Siamo tutti amici di Anna Friel, che ci stava lavorando, e il nostro manager era a Los Angeles ed è arrivato con lei e il regista, Bill [Monahan]. Lui aveva già pensato di usare un paio di nostre canzoni nel film e Anna mi ha detto ‘Oh, dovresti proporre a Serge di comporre l’intera colonna sonora!‘. E allora lui mi ha invitato a Boston per passare un po’ di tempo con lui.

Come ti sei preparato per questa esperienza, dato che era la tua prima volta?
Abbiamo bevuto rum per tre giorni. È stato pazzesco. Cioè, ho guardato un po’ il film, un po’ me lo ricordavo…ma Bill è della vecchia scuola. È stato tutto molto rilassato. Lui è sceso nello studio, mi ha detto ‘Sì, grande!‘ e il lavoro era fatto. È stato veloce. Cioè, l’ho appena finita e il film sta uscendo in questi giorni. Avevo appena finito il tour, pensavo di potermi prendere un po’ di vacanza! E invece sono stato a casa solo cinque giorni prima di tornare in studio a comporre musica per un’orchestra e roba del genere. Pazzesco.  È stato un momento strano quando ho consegnato tutto il lavoro a loro, sono andato a Hollywood e mi hanno fatto aspettare. C’è un sacco di gente che deve decidere e possono anche farti sentire uno straccio se ti dicono ‘Fanculo, è terribile!‘. Per fortuna mi hanno risposto ‘Sì, è fantastico, grande, non vogliamo cambiare niente.‘  È abbastanza raro che succeda, quindi ero eccitato!

Rilascerai un album con la colonna sonora?
Non credo. Forse ci penserò un giorno…ma al momento mi piace che la musica si senta solo nel film. Un giorno vorrei comporre un pezzo gigantesco, lunghissimo, ma devo trovare il tempo. Adesso non posso proprio tornare in studio e farlo.

Sei impaziente di vedere il risultato finale?
Sì! Andrò al cinema a vederlo con i miei amici, ci siederemo in fondo a tirare popcorn! Quello è il modo migliore.

A quando il nuovo album dei Kasabian?
Ci stiamo lavorando. Sono stato a casa a scrivere, ho visto Tom ieri e abbiamo proposto un po’ di idee. Mi piace prendere la cosa con calma e in modo rilassato. Non prendo la cosa troppo seriamente. I pezzi che ho già sono incredibili. Davvero non vedo l’ora che escano. Sono stupendi. Veramente stupendi.

Non ti preoccupa il fatto che magari potreste bruciare le tappe, andando così veloci?
Se inizio a pensare a cosa potrebbe succedere o come sarà, in effetti potrei dire ‘Il rischio c’è‘. Invece la prendo in senso ‘Facciamo uscire un po’ di pezzi, vediamo come vanno e torniamo là fuori‘. L’ultimo è stato un grandissimo album, quindi potremmo pensare ‘Aah…dobbiamo fare la stessa cosa, di nuovo?‘ Ma i pezzi ci sono già, quindi fanculo, andrà bene

Hai pensato al produttore?
Sono sicuro che lavorerò ancora con Dan [The Automator, che già aveva lavorato a ‘West Ryder…‘]. Ma di solito prima ci lavoro io e poi coinvolgo altre persone, quindi farò così anche questa volta – inizierò a casa, poi, al momento del mixaggio, chiederò a qualcun altro di aiutarmi.

I Kasabian sono stati già confermati come headliners alla Isle of Wight e al RockNess nel 2011. Qualche altro grande progetto per la prossima estate?
Per adesso quelli sono gli unici festival che abbiamo in programma. Salteranno fuori altre cose, di sicuro, ma per ora solo quelli.

Sicuramente avrete pensato al Wembley Stadium…
Assolutamente, ci piacerebbe! Vorrei fare il più grande concerto possibile. L’ambizione va sempre in quella direzione. Più gente c’è, meglio è. A questo punto – questo è l’importante. Non facciamo ragionamenti del tipo ‘Attiriamo più gente, magari calmandoci un po”. Saremo forti come sempre, ma provando ad attirare più gente. Anche se Wembley sarebbe incredibile, un concerto della stessa grandezza da qualche altra parte andrebbe benissimo lo stesso. Ottantamila persone, da qualche parte, sarebbe incredibile.

Un concerto tipo Knebworth?
Sì, esattamente. Trovare un campo o un monumento o un posto dove tutti sognerebbero un concerto. Sarebbe fantastico!

Quanto sei fiducioso nel fatto che i Kasabian riescano a raggiungere il prossimo livello?
Beh, la musica che facciamo è difficilmente quella che la gente istantaneamente direbbe ‘Oh, questa è pop‘, quindi probabilmente c’è un certo livello oltre il quale non si può andare senza coinvolgere azionisti e casalinghe. E non credo proprio che questo a noi succederà. Quindi noi…siamo assolutamente sicuri di poter fare musica come la vogliamo noi e comunque vendere un sacco di album ed essere considerati una vera band. Ma al momento quello che stiamo per pubblicare è rock ‘n’ roll psichedelico ed è fantastico. Il nostro progetto è quello di continuare con questo stile, non rallentare e darci dentro.

Sentiremo le nuove canzoni nei concerti del 2011?
Assolutamente sì. In quel momento avremo anche già pubblicato qualcosa. Mi piacerebbe, perché ti dà sempre la carica avere qualcosa di nuovo da suonare. Potrebbero anche esserci dei brani del film. In qualche modo, il film e la colonna sonora potrebbero essere un indizio di quello che succederà in futuro con la band.

NME, 4 dicembre 2010

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...